Saturday, December 14, 2013

Ulcinj Info Foto Montenegro Tour Balcani_2


Montenegro, Tour Balcani 2013_1


Bar Info e Foto - Guida di Viaggio in Montenegro - Tour Balcani Occidentali 2013


del 2° giorno 09-07-2013 - Ieri, dopo un lungo viaggio guidando la mia automobile, di notte mi sono imbarcato dal porto di Bari su di un ferry boat diretto a Bar (montenegrino Бар italiano Antibari oppure Antivari) nella piccolissima regione balcanica del Montenegro (montenegrino: Црна Гора/Crna Gora   ascoltaascolta).

Sunrise On The Ferry Boat to Bar in MontenegroLa prima parte della notte ho dormito su una panca di un corridoio esterno, poi un po' infreddolito sono rientrato ed ho disteso i due tappetini soprapposti che porto con me sulla moquette del ferry in un una zona tranquilla. Continuo in un dormiveglia che interromperò alcune ore dopo tornando sul corridoio esterno quando sul Mare Adriatico sta albeggiando.

Con la Fuji X100 scatto una foto alle prime luci del nuovo giorno.

Lo sbarco è previsto per le ore 8:00, ci vorranno all'incirca tre ore prima di poter avvistare la terra. Verso le 7:00 andrò a prendere un green tè (economico 1 euro) e poi anche un black tè. Il barista (di Bar o di Bari? :-) prima di scartare la bustina del tè si inumidisce la punta dell'indice: a che gli sarà servito??? Un uomo accanto a me fuma e ne sono sorpreso ma poi fumano anche altri e non vedo segnaletica che vieti il fumo. Per tutto il viaggio mi convincerò che nel Montenegro non sia proibito fumare nei locali pubblici ma non è così.

two tugboats moored in the Port of Bar A tugboat is a boat that maneuvers vessels by pushing or towing themCi prepariamo allo sbarco, il cielo non è granchè ma neanche grigio piatto e la cittadina è in controluce e sonnecchia. "Beati gli ultimi all'imbarco che saranno i primi alla dogana". Ovviamente mentre aspetto che arrivi il mio turno con una "botta di spacchio" estraggo il mio rasoio elettrico ed in tre minuti la barba è scomparsa. Dieci minuti dopo ho già individuato l'Hotel Villa Jadran in via Ilino (3 notti per 63 euro in camera matrimoniale con 1a colazione, balcone, climatizzatore e wifi).[mappa]

Monday, December 9, 2013

Bari Info Foto Montenegro Tour Balcani 2013_1


precedente viaggio Albania, Tour Balcani 2012_01

Repubblica del Montenegro, Luglio-Agosto 2013 - [mappa tour Montenegro] [valuta euro cambio] [time zone] [infoViaggiareSicuri] [info LonelyPlanet] [Wiki Repubblica del Montenegro] [InYourPocket Montenegro] [Montenegro - National Geographic] [cronologia storica from BBC] [Worldatlas.com Montenegro] [Official Tourism Portal of Montenegro] [BalcaniCaucaso.org] [Travel Guide Montegro] [Visit Montenegro.com]


Bari Info e Foto - Guida di Viaggio in Montenegro - Tour Balcani Occidentali 2013


il Viaggio

hairpin mountain road to the Lovcen National Park, Montenegro
Quest'anno realizzerò un antico desiderio, visiterò la piccolissima regione balcanica del Montenegro (montenegrino: Црна Гора/Crna Gora   ascoltaascolta) e poi la Repubblica di Serbia (serbo Република Србија / Republika Srbija) [link Tour Repubblica di Serbia]. Imparate qualche vocabolo essenziale e semplici frasi per approcciare e ringraziare nella lingua in uso nel paese che state visitando. Questo piccolo sforzo produce sorprendenti risultati che leggerete direttamente sul volto gratificato delle persone che avvicinerete rendendole ancora più disponibili nei vostri confronti.


Rural House On The Hill, Montenegro
Come avrete già osservato la lingua scritta del Montenegro utilizza i caratteri dell'alfabeto cirillico anche se dal 2009 l'alfabeto latino è stato adottato ufficialmente. Aldilà delle legittimazioni, la lingua scritta in uso è quella precedentemente alla dissoluzione della Jugoslavia. Poichè non è usuale trovare indicazioni nell'alfabeto latino, prima di partire stampate in grande la corrispondenza tra l'alfabeto cirillico e quello latino e la loro pronuncia IPA, ma non lasciatelo a casa come ho fatto io :-).

Saturday, December 7, 2013

Parga Info Foto Grecia Tour Balcani 2011_40


Albania, Tour Balcani 2011_39



Info e Foto Viaggio in Albania-Grecia - Tour Balcani Occidentali 2011


del 40° giorno 12-08-2011 - Ho dormito a Permet (albanese Përmet oppure Përmeti) in Albania (albanese Shqipëria) che ho deciso di lasciare, nonostante mi tratterrei volentieri, perchè voglio rientrare in Italia prima della festività del 15 agosto.

long shadow of tree in backlight agaist violet morning, Albania
Alle 7:00 lascio l'hotel Alvero ma prima di mettermi in viaggio e dirigermi verso Kelcire (albanese Këlcyrë), farò una digressione fotografica nella direzione opposta. [mappa]

shepherd and his flock of sheep in a glade in the mountains of the district Permet in the southern Albania
Nella fotografia, un anziano pastore ed il suo piccolo gregge.




Monday, December 2, 2013

Permet Info Foto Albania Tour Balcani 2011_39


Albania, Tour Balcani 2011_38



Info e Foto Viaggio in Albania - Tour Balcani Occidentali 2011


del 39° giorno 11-08-2011 - Ho dormito in un hotel a Pogradec (albanese Pogradeci) in riva al Lago di Ohrid (albanese Liqeni i Ohrit - italiano Ocrida) in Albania (albanese Shqipëria). Durante la notte, dall'esterno, qualcuno probabilmente ubriaco si è messo a gridare e battere con violenza contro la porta d'ingresso dell'hotel per parecchi ed interminabili minuti, poi tutto è tornato "normale".

Pogradec And Ohrid Lake, Albania
Alle 6:30 ho già lasciato l'hotel Klesi e sono in viaggio per raggiungere Permet. Per il futuro mi riprometto di non sottovalutare alcuni sintomi che palesatisi la sera precedente mi avrebbero dovuto indurre a cercare un'altro alloggio.[mappa]

Mi fermerò su di un passo panoramico, il Qafe Plloce (albanese Qafë Plloçë) a fare qualche fotografia alla cittadina di Pogradec e ...
Cultivated Land In Albania
... alle coltivazioni che si estendono fino al Lago di Ohrid che sembra il mare tanto è grande, tanto è blu.




Saturday, November 30, 2013

Pogradec Info Foto Albania Tour Balcani 2011_38


Bulgaria, Tour Balcani 2011_37



Info e Foto Viaggio in Bulgaria-Albania - Tour Balcani Occidentali 2011


del 38° giorno 10-08-2011 - Lascerò l'hotel dove ho dormito a Melnik (bulgaro Мелник) (bulgaro Го̀длево) in Bulgaria (bulgaro България) piuttosto tardi, alle 8:30, mettendomi in viaggio con la mia automobile verso Petrich e poi verso il confine con la Repubblica di Macedonia (FYROM) [mappa] Potrei attraversare il confine con la Grecia e percorrere la moderna Via Egnatia per raggiungere il ferry boat ad Igoumenitsa ma il costo della benzina greca è sensibilmente maggiore e voglio fermarmi qualche altro giorno in Albania.

Raggiunta la dogana, prima di lasciare la Bulgaria, dovrò comprare un contrassegno stradale obbligatorio (vignette - settimanale di 3a categoria - 10 lev) del pedaggio dovuto per strade ed autostrade. La prima cittadina della Repubblica di Macedonia che attraverso è Novo Selo. Il tempo si farà sempre più cupo attraversando la Repubblica di Macedonia verso il posto di confine con l'Albania. Intorno alle 13:30 farò una breve sosta per mangiare in un fast food di Bitola un panino con polpetta-hamburger (macedone ќофтиња) veramente buono al costo di 7 mkd e poi di nuovo in viaggio verso Ohrid.

Dopo parecchie ore di guida sotto una pioggia battente, un po' prima delle 17:00 raggiungo ed attraverso il confine con l'Albania (albanese Shqipëria). Sono stufo di guidare e dopo pochi chilometri mi fermerò a Pogradec (albanese Pogradeci), lasciando i bagagli all'hotel Klesi (1500 lek) dove ho già dormito all'andata e di cui mi pentirò quasi subito: la gestione dell'hotel non è certamente migliorata.

Andrò a rilassarmi sul lungolago di Pogradec in riva al Lago di Ohrid (albanese Liqeni i Ohrit - italiano Ocrida) nei pressi della foce del fiume Drilon. Non sembra più estate, fa freddo, sul lago il vento soffia fortissimo creando un'atmosfera drammatica in cui un abile e temerario windsurfista sfida gli elementi naturali.

Cenerò in un ristorantino con un minestrina di spaghettini sminuzzati e 'liquefatti', 4 polpette (albanese kofte), insalatona, pane grigliato ed acqua al costo di 600 lek e poi farò ritorno all'hotel Klesi dove non trascorrerò una notte "tranquilla" :-(


A fine giornata le statistiche del GPS segnano km 350 comprensivi di trasferimenti in automobile ed a piedi coperti in 10:00:00.

Melnik Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_37


Bulgaria, Tour Balcani 2011_36



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 37° giorno 09-08-2011 - Ho dormito a Melnik (bulgaro Мелник) (bulgaro Го̀длево) in Bulgaria (bulgaro България). Lasciato l'hotel alle 7:30 andrò a visitare la vicinissima Casa-Museo Kordopulov (ticket ingresso 2 lev), una bella e grande abitazione nello stile Revival Nazionale Bulgaro ai piani inferiori, ed in un mix veneziano-ottomano ai piani superiori. Troverò gli interni, tanto decantati dalla Lonely Planet, deludenti ma intrigante la cantina anche se il vino rosso del 2010 in assaggio mi sembrerà "acetosello". [mappa]

Dopo aver fatto una breve ricognizione per le stradine del villaggio nella luce del mattino, mi metto alla guida della mia automobile percorrendo alcuni off-road nella speranza di trovare qualche scorcio interessante ma invano. Allargherò il raggio di esplorazione raggiungendo i villaggi di Zornitsa e Hotovo prima di fare ritorno all'hotel per pranzare (12.4 lev).

A metà giornata le statistiche del GPS segnano 31 km comprensivi di trasferimenti in automobile ed a piedi coperti in 4:45:00.

Alle 16:50 riprendo l'esplorazione iniziata in mattinata. Sarà un pomeriggio deludente alla ricerca dei vigneti, che ci sono si ma non sono estesi ma frammentati. Non sapendo precisamente cosa altro vedere e fare andrò da Petrich a Sandanski. [mappa]

E' stata una giornata inconcludente sicuramente per colpa mia, per non aver saputo ben organizzare i tempi ed i luoghi da visitare. Rientrato all'hotel ritirerò alcuni indumenti ritornati dalla lavanderia (12 lev) ed andrò a cenare in un ristorante sulla via principale di Melnik dove riscontrerò che il medesimo stufato di pollo con verdure consumato al ristorante del hotel Melnik costerà 1/3 in più, 12 lev anzichè 8, così anche la birra ed il pane per un totale di 18.60 lev.

A fine giornata le statistiche del GPS segnano km 93 comprensivi di trasferimenti in automobile ed a piedi coperti in 03:30:00.

Friday, November 29, 2013

Melnik Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_36


Bulgaria, Tour Balcani 2011_35



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 36° giorno 08-08-2011 - Ho dormito a Godlevo (bulgaro Го̀длево) in Bulgaria (bulgaro България). Lasciato l'hotel alle 8:00 mi metto in viaggio alla guida della mia automobile dirigendomi ancora più a sud, aggirando ad est il massiccio del Pirin, verso il villaggio di Melnik in prossimità del confine con la Repubblica di Macedonia ed ancor più vicino al confine con la Grecia. [mappa]

Per raggiungere Melnik attraverserò la Valle Meridionale del Fiume Struma (bulgaro Струма),









view Melnik village in Southern Bulgaria
Raggiungo Melnik (bulgaro Мелник) verso le 11:00 e trovo subito alloggio all'Hotel Melnik, una camera singola al costo di 30 lev. Rimango sorpreso dalla bella struttura in stile tradizionale con interni nuovi ed eleganti rispetto alle indicazioni della Lonely Planet deve essere stato recentemente rimodernato.

La strada principale del villaggio sembra aver subito una recente un'alluvione del torrente che lo attraversa.

view Melnik village and Revival traditional architecture, Bulgaria
Ai piedi del Massiccio del Pirin (bulgaro Пирин), Melnik, la più piccola "città" della Bulgaria, oltre ad essere un centro rinomato per la produzione di vino rosso è noto per le multiformi piramidi di argilla e sabbia.

Melnik è una Riserva Naturale ed Architettonica dove natura e cultura si fondono rispettandosi ed integrandosi reciprocamente.

Dopo questa breve esplorazione farò ritorno nel ristorante dell'hotel Melnik per pranzare con una insalata del pastore, pollo stufato accompagnato da 1/4 di vino rosso, leggermente acidulo ma dolcetto con sentori di ciliegia, (5.4 lev piacevole ma un po' caro) ed una bottiglia di acqua grande al prezzo di 17.55 lev, uno dei pranzi più costosi che mi sia concesso in Bulgaria.

Wednesday, November 27, 2013

Bansko Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_35


Bulgaria, Tour Balcani 2011_34



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 35° giorno 07-08-2011 - Questo è il panorama mattutino che vedo dal balcone della mia camera d'hotel a Godlevo (bulgaro Го̀длево), un villaggio ad 877 metri sul livello del mare ed a 13 chilometri da Bansko (bulgaro Банско) in Bulgaria (bulgaro България).





herd of horses are grazing on the meadow
Alle 7:50 lascio l'hotel Pripetzite e mi metto in viaggio verso Bansko. [mappa]

Mi fermo a fotografare dei cavallini dal mantello color palomino chiaro al pascolo.

Bansko mi impressiona per le dimensioni della ricettività turistica. Grandi viali costeggiati da grandissimi hotels in stile alpino.

Tuesday, November 26, 2013

Godlevo Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_34


Bulgaria, Tour Balcani 2011_33



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 34° giorno 06-08-2011 - Ho dormito ad Arbanasi oppure Arbanassi (bulgaro Арбанаси), un villaggio a pochi chilometri da Veliko Tarnovo, in Bulgaria (bulgaro България). Ho deciso che è il momento di iniziare il viaggio di ritorno per l'Italia, di ridiscendere più a sud sperando di trovare condizioni meteorologiche migliori. [mappa]

Lascio l'hotel alle 8:10 dirigendomi su Veliko Tarnovo, Dryanovo,Gabrovo e Kazanlak dove farò una breve sosta per comprare 8 francobolli (9,6 lev), alcuni prodotti di profumeria a base di acqua di rose (5.7 lev) ed un po' di frutta (3.8 lev). Mi rimetto in viaggio verso Plovdiv dove arrivo ad ora di pranzo. Andrò a pranzare nella a me nota taverna dei pesciolini fritti accompagnati da patatine fritte, insalata e caffè per 7.90 lev.

Ripartirò alle 14:50. Dopo Pazardzhik e superato il villaggio di Belovo, la strada prende a salire tra le montagne comprerò un vasetto di conserva di fragoline selvatiche intere (2.5 lev) da una coppia di giovani musulmani. Nelle curve di montagna vedrò lampeggiare la spia dell'olio motore che poi rabboccherò in un rifornimento (2 litri 14.7 lev). A guidarmi fino al bivio per il villaggio di Godlevo sarà una pattuglia della polizia di Razlog. Raggiungerò Godlevo (bulgaro Го̀длево) alle 19:25 e troverò alloggio all'Hotel Pripetzite, camera matrimoniale con balcone e mobilia in legno per 20 lev, dall'insuperabile rapporto prezzo-qualità in parte da attribuire alla bassa stagione ed alla relativa distanza dalla rinomata Bansko. Cenerò nel ristorante con carne di maiale grigliata ed insalata con 12 lev e poi a riposare.

A fine giornata le statistiche del GPS segnano 397 km comprensivi di trasferimenti in automobile ed a piedi coperti in 11:15:00.

Monday, November 25, 2013

Preobrazhenski Monastery Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_33


Bulgaria, Tour Balcani 2011_32



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 33° giorno 05-08-2011 - Ho dormito ad Arbanasi oppure Arbanassi (bulgaro Арбанаси), un villaggio a pochi chilometri da Veliko Tarnovo, in Bulgaria (bulgaro България) all'hotel Faklite. In mattinata, dopo la prima colazione, farò il cambio di camera, una più piccola che si è liberata e mi consentirà di risparmiare 15 dei 45 lev pagati ieri. La stanza, in una dipendenza nel giardino, è veramente piccola ed attorno al letto matrimoniale ed il restante mobilio rimane veramente poco spazio. Anche il tono della stanza non è migliore della precedente. Il lavandino, probabilmente macchiato, sembra sporco e su un comodino ho trovato un preservativo confezionato! Spero che almeno non abbia a combattere con le zanzare come la notte precedente in cui mi sono dovuto armare di asciugamani e commettere almeno una decina di "zanzaricidi".

Lascerò Arbanasi dopo le 8:35 e le condizioni meteo sono decisamente deprimenti. Stanotte è piovuto ed oggi il cielo e di un atono grigio uniforme. [mappa]

Mi metto in viaggio e raggiungo Veliko Tarnovo prima e poi il Monastero della Trasfigurazione (bulgaro Преображенски манастир traslitterazione Preobrazhenski Manastir) in posizione panoramica sotto una rupe dalla quale sono precipitati alcuni grandi macigni fermatisi accanto al campanile.

Il sito è affascinate immerso com'è nell'atmosfera autunnale che vi aleggia se non fosse per il fatto che è il 5 agosto!

Nel monastero, famoso per alcuni pregevoli affreschi di Zahari Zograf (ticket d'ingresso 2 lev), sono in corso lavori di restauro.

Domani, 6 agosto, la Chiesa Ortodossa Bulgara celebra la Trasfigurazione di Gesù Cristo.

Sunday, November 24, 2013

Veliko Tarnovo Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_32


Bulgaria, Tour Balcani 2011_31



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 32° giorno 04-08-2011 - Alle 7:40 lascio l'hotel di Tryavna (bulgaro Трявна) in Bulgaria (bulgaro България).

houses on Tryavna River, Bulgaria
Farò ancora un giro per le strade di Tryavna e mi fermerò a fotografare un idillico scorcio del fiume che percorre il villaggio e poi mi metto in viaggio per l'antica capitale degli Zar (bulgaro Tsars) del Secondo Impero Bulgaro, la non distante Veliko Tarnovo dove arriverò all'incirca alle 9:00. [mappa]

La città antica di Veliko Tarnovo (bulgaro Велико Търново) è scenograficamente disposta su di uno scosceso pendio lungo una profonda ansa del fiume Jantra (bulgaro Янтра).

Percorro la strada principale della bella e vivace cittadina alla ricerca di un hotel. L'ingresso dell'hostel Nomads sembra chiuso ma da un balcone si sente un chiacchiericcio giovanile. Apro e mi coglie la 'fragranza' di proteiche emanazioni di una ventina di calzari francescani sia maschili che femminili disposti sui gradini che precedono un'altra porta dell'ostello.

Ho una reazione istintiva: giro sui i tacchi, richiudo e via verso Arbanasi oppure Arbanassi (bulgaro Арбанаси), un villaggio a pochi chilometri da Veliko Tarnovo, dove individuo l'hotel Faklite, una grande villa con giardino dove il gentile proprietario, forse un po' troppo cerimonioso, mi conduce a vedere una stanza matrimoniale molto grande, pavimento in legno ed ammobiliata con mobili antichi ed il bagno, anch'esso grande, che mi produce una sensazione di decadenza, di fascino oramai sfiorito. Quantunque, non mi va di perdere altro tempo, e pago 45 lev per una notte con colazione.

Riparto ed all'uscita di Arbanasi vengo fermato da una pattuglia della polizia che mi contesterà il mancato utilizzo della cintura di sicurezza.

Uno dei due si arrangia con la lingua inglese e gli faccio capire che intendo conciliare ma, ovviamente, non subito ne in contati e probabilmente a causa di ciò, dopo l'attesa per il controllo dei documenti, verrò graziato.

Monday, November 18, 2013

Tryavna Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_31


Bulgaria, Tour Balcani 2011_30



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 31° giorno 03-08-2011 - Mi trovo in Bulgaria (bulgaro България) a Kazanlak oppure Kazanluk (bulgaro Старосел) ed alle 8:00 lascio l'hotel Complex Vesta per mettermi in viaggio versoTryavna (bulgaro Трявна). [mappa]

Guidando sulla strada che sale verso Shipka, tra le cime del bosco scorgo le cupole a bulbo e la guglia del Monastero di Shipka.

Superato il villaggio-museo open air di Etar, incontrerò il bivio per Gabrovo e dirigendomi in direzione opposta entrerò a Tryavna alle 9:45. Lasciati i bagagli in una camera dell'Hotel Tigara -relativamente economico (25 lev) - raggiungo il centro storico della cittadina.

Restaurata con finanziamenti della Comunità Europea, Tryavna ha la piacevole impronta culturale ed architettonica dell'epoca del Revival Nazionale Bulgaro. L'atmosfera è prettamente turistica.

Tryavna è anche famosa per le botteghe di intaglio del legno e per la maestria dei loro artigiani

L'intagliatore, nella fotografia, oltre gentilmente a farsi riprendere si dimostrerà anche loquace e simpatico nonostante gli abbia subito fatto intendere come, nonostante i suoi lavori fossero davvero molto belli, non fossi un potenziale cliente.


Thursday, November 14, 2013

Shipka Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_30


Bulgaria, Tour Balcani 2011_29



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 30° giorno 02-08-2011 - Da ieri mi trovo a Kazanlak oppure Kazanluk (bulgaro Старосел) in Bulgaria (bulgaro България). Da un po' di giorni che non mi riusciva di lasciare abbastanza presto l'hotel. Alle 6:45 mi metto in viaggio alla guida della mia automobile sulla strada, fatta al ritorno ieri sera, in direzione di Shipka per visitare il monastero e vedere il paesaggio sulla Valle delle Rose (bulgaro Розова долина, Rozova dolina) nella luce del mattino. Nella Valle delle Rose si producono i 3/4 del prodotto mondiale di olio di rose nella apprezzata qualità della Rosa Damascena ed annualmente vi si tiene il Festival delle Rose. [mappa]

Faccio ritorno a Kazanlak per visitare la cittadina e sopratutto il Pazar (mercato all'aperto) che il martedì dovrebbe essere particolarmente affollato ma resto deluso: forse è ancora troppo presto. Decido di andare a visitare il Monumento di Buzludzha a 1200 metri di quota, tra i Monti Balcani (bulgaro Стара планина Stara planina). Dopo averlo raggiunto, proseguo sulla strada che si inoltra in una foresta di faggi molto bella.

bridge in the architectural-ethnographic village of Etar, Bulgaria
Dopo qualche chilometro raggiungo il bivio per il Passo di Shipka e proseguo per il Villaggio Etnografico di Etar (ticket d'ingresso 4 lev).

Il villaggio di Etar, un museo open air, è stato realizzato lungo il corso di un fiume, "rimontando" edifici originali della prima metà dell'ottocento provenienti da villaggi nelle vicinanze di Gabrovo (bulgaro Габрово) e ricreando fedelmente laboratori artigianali, ambienti ed arredi dell'epoca.

the workshop of the mechanical braid-knitting in the architectural-ethnographic village of Etar, Bulgaria
Nella fotografia, un opificio tessile meccanizzato azionato dalle acque del fiume che risale ai primi decenni del 1800, agli inizi della rivoluzione industriale in Bulgaria.


Wednesday, November 6, 2013

Kazanlak Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_29


Bulgaria, Tour Balcani 2011_28



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 29° giorno 01-08-2011 - Un po' stanco delle nottate precedenti, non riesco a partire molto presto. Sono le 8:40 quando lascio l'hotel per mettermi in viaggio avendo per meta Kazanlak oppure Kazanluk (bulgaro Старосел) in Bulgaria (bulgaro България). [mappa]

view sacks of potatoes and a mixed group of workers are picking potatoes in district of Plovdiv, Bulgaria
Lungo la strada, nei campi, uomini e donne insieme, raccolgono le patate.

Mi fermo a fare qualche foto, riparto e non farò più una fotografia fino a Kazanluk perchè il cielo è piuttosto grigio ed il paesaggio senza ombre è piatto.

Arrivo a Kazanlak intorno le 11:45 e mi metto subito alla ricerca di un hotel.

Dell'Hotel Vesta non mi sembra particolarmente favorevole il rapporto prezzo/qualità della camera, oltretutto, singola ma ha il wifi e non mi va di perdere tempo - il gestore dell'hotel conosce meglio di me i motivi per i quali pratica quel prezzo - così pago 41 lev per una notte.

Collocati in camera i bagagli, mi rimetto in automobile per esplorare la cittadina.


fresco in the tomb of a thracian king, Kazanlak - Bulgaria
Individuata la Tomba Trace del III secolo a.C., che fa parte della Valle dei Re Traci e della lista del World Heritage dell'Unesco, seguirò il consiglio della Lonely Planet di visitare l'attigua copia della camera sepolcrale il cui ticket d'ingresso - comprensivo dell'uso di fotocamera e flash - è stato di soli 5 anzichè 20 lev.

L'affresco circolare sulla volta della tomba è da considerarsi un capolavoro artistico, tecnico e creativo, dell'epoca ellenistica.

Sunday, November 3, 2013

Starosel Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_28


Bulgaria, Tour Balcani 2011_27



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 28° giorno 31-07-2011 - Stanotte ho fatto tardi e conseguentemente non sarò pronto prima delle 8:20 a mettermi in viaggio per Starosel (bulgaro Старосел) in Bulgaria (bulgaro България). [mappa]

Storks Close To A Cross
Nel villaggio di Staro Zhelezare le cicogne hanno costruito il nido in cima al campanile

Raggiungo Starosel alle 9:35 e proseguendo dopo qualche chilometro individuo la segnaletica di alcune testimonianze del complesso di templi e tombe che si trovano in quest'ampia area sacra ai Traci e datati al IV secolo a.C..

Il paesaggio, via via che mi scorre davanti, si fa più interessate.

Fatto qualche altro chilometro giungo ad un bivio che segnala il ritrovamento, avvenuto all'interno del Mausoleo di Chetinyova Mogila nel 2000, di un tempio circolare sotterraneo. Il ticket d'ingresso è di 3lev.

Vi dirò subito che il sito archeologico è appena abbozzato e non perfettamente fruibile ma si percepisce l'importanza degli scavi archeologici ed anche qualcosa di misterioso: nel tempio si praticavano riti orfici (orfismo) che rimandano al culto dell'immortalità dell'anima ma ...
"Omero ignora l'anima e non conosce il corpo come mero segno fisico di trascendenti significati psichici. I termini psiche e soma [...] sono già presenti in Omero, con un significato completamente diverso ..." [U. Galimberti]
"La tradizione ebraico-cristiana non disponeva, prima di Agostino (354-430), del concetto di anima. La parola ebraica nefes, che i greci tradurranno con psyche e i latini con anima, in ebraico significa "vita" e tutto ciò che concorre alla vita. Perciò nel Salmo 107 affamati e sitibondi ringraziano Jahvè: "Perché sazio la loro nefes assetata e affamata", e per la stessa ragione Endos interroga David con queste parole: "Perché vuoi mettere un cappio intorno alla mia nefes così da farmi morire?" (1 Samuele, 28, 9), dove il riferimento evidentemente non è all' anima ma alla gola." [U. Galimberti]
Il tempio di Starosel, l'unico di epoca tracia finora ritrovato con colonne in stile dorico, è interrato all'apice di una collinetta naturale.



Friday, November 1, 2013

Plovdiv Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_27


Bulgaria, Tour Balcani 2011_26



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 27° giorno 30-07-2011 - Alle 7:10 esco dall'hotel di Plovdiv (bulgaro Пловдив italiano Filippopoli) in Bulgaria (bulgaro България) e raggiungo con l'automobile l'affascinante Città Antica costruita in stile Revival nel periodo in cui si formò l'identità e l'ideale di nazione bulgara, il secolo XVIII. Purtroppo la luce, come già ieri, è pessima e comincia a cadere qualche goccia d'acqua. Decido di fare una pausa seduto in un bar dotato di connessione wifi; mentre sorseggio un paio di tè (2.6 lev) le rade gocce si trasformano in un acquazzone che una volta finito avrà il pregio di vedere alzarsi un venticello che rinfresca l'aria e ripulisce il cielo dall'insipido velo atmosferico. [mappa]

Roman Amphitheater In Plovdiv, Bulgaria
Alle 9:15 ho già raggiunto il Teatro Romano costruito dall'imperatore Traiano, pago il ticket - 3 lev - ed entro.

Plovdiv, la cui storia risale ad un insediamento neolitico datato al 4000 a.C è ritenuta una delle città più antiche d'Europa.

Ogni anno, in giugno si tiene il Festival dell'Opera che nel 2013, in occasione del bicentenario della nascita del compositore Giuseppe Verdi, ha rappresentato la prima assoluta di un'opera giovanile del grande maestro: l'"Attila". Città culturalmente dinamica è tra le cinque città bulgare in competizione per il titolo di "Capitale europea della cultura 2019" quella con le maggiori chance di farcela.

Revival House Of Plovdiv Old Town, Bulgaria
Dal teatro romano ridiscendo nella Città Antica, museo all'aperto dell'architettura tipica del Revival Nazionale Bulgaro che testimonia il grado di agiatezza e gusto raggiunto da alcune classi sociali.

Nella fotografia, la Casa-Museo Balabanov (Hadži Lampsa) rasa al suolo nel 1930 fu ricostruita sul progetto originale. Percorro le strade acciottolate ammirando la fantasie delle decorazioni, i motivi floreali e le pitture murali nei colori brillanti.

Tuesday, October 29, 2013

Plovdiv Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_26


Bulgaria, Tour Balcani 2011_25



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 26° giorno 29-07-2011 - Alle 7:40 lascio l'hotel di Rila (bulgaro Рила) in Bulgaria (bulgaro България) e mi metto in viaggio verso Plovdiv nel territorio dell'antica Tracia. [mappa]

Stork
Dopo un paio di chilometri vedo una giovane cicogna, immobile vedetta, che sosta su di un palo sul ciglio della strada.

Mi fermo e con una certa circospezione mi metto a fare qualche fotografia. Con il 50-135 mm Pentax non riesco ad inquadrare a pieno fotogramma la cicogna, così monto il 55-300 mm sempre Pentax sulla K20 e la fotocamera sul monopiede Manfrotto.

La giovane cicogna, che ogni tanto mi dedica un po' della sua attenzione, collabora meravigliosamente stando perfettamente immobile.

Quando riparto saranno trascorse quasi due ore.
Da lì mi dirigo verso Boboshevo per una vecchia strada interna che gira intorno al Massiccio di Rila e poi proseguo verso oriente costeggiando il Massiccio dei Rodopi fino a Plovdiv.

Dopo Dupnica faccio rifornimento di benzina all'automobile e prendo un caffè che costa 1.2 lev e la benzina al litro costa 2.52 lev ovvero meno di 1.30 euro. Il cielo si andrà velando progressivamente producendosi in estemporanei acquazzoni. La periferia di Plovdiv, dove arrivo alle 13:00, mi accoglie con una spiacevole sensazione di caldo afoso. Ho subito individuato l'hotel Afrodita dal nome ammiccante e dalla insegna luminosa con una ragazza sexy seduta nella coppa da champagne. La lettera "e" dell'insegna che precede il monosillabo inglese "hot" è spenta, esaltandolo.
Rapidamente fornisco i documenti e pago i 36 lev per una notte alla sorridente ragazza della reception: solo 6 lev in più rispetto all'hotel di Rila ma è decisamente molto meglio. La camera matrimoniale in stile moderno, ampia e luminosa, è dotata del climatizzatore e di un bagno che sarà almeno 3 x 3 m. L'unica incertezza è che si trova a qualche chilometro dal centro di Plovdiv e debbo scoprire se sarà facile parcheggiare l'automobile.

Ad ora di pranzo mangerò nel ristorante dell'hotel Afrodita medesimo, più che altro una tavola calda, stufato di maiale con verdure e funghi (bulgaro свинско месо по градин), torta fatta in casa (bulgaro Домашна торта) ed acqua da 1/2 litro (bulgaro води): oltre ad essere buono il cibo è anche economicissimo: 5.10 lev

A metà giornata le statistiche del GPS segnano 210 km comprensivi di trasferimenti in automobile ed a piedi coperti in 5:20:00.

Il tempo è veramente schifoso e lascerò solo dopo le 18:00 l'hotel. Raggiunto il centro di Plovdiv (bulgaro Пловдив italiano Filippopoli), che dista più di 3 chilometri dall'hotel, mi metto a girare con l'automobile per la strade della bella cittadina e poi, parcheggiata l'automobile, continuo la visita a piedi.

view Plovdiv from Eumolpia ruins, Bulgaria
Per conoscere l'impianto urbanistico di una città non c'è niente di meglio che la visita di un posto elevato, ovvero le rovine di Eumolpia il punto più alto (200 m.) della città antica fondata da Filippo il Macedone. Anticamente era anche denominata Trimontium, in virtù della triplice punta della collina su cui è situata. Dalla collina il colpo d'occhio è fenomenale, non altrettanto la luce. Negli appunti ho annotato: "Plovdiv, bella e borghese".

Dopo aver girovagato ancora per Plovdiv, dopo 21:00, ridiscendendo dal Colle dei Liberatori, mi fermo in via Volga, 1 nel ristorante-giardino Maluk Bunardzhik per cenare con melanzana con formaggio, pollo con peperoni e formaggio in crosta dolce ed acqua grande pagando 15 lev. Finito di mangiare in 10 minuti raggiungo l'hotel alle 22:30 dove andrò a dormire dopo le consuete operazioni di routine.

A fine giornata le statistiche del GPS segnano altri 25 km comprensivi di trasferimenti in automobile ed a piedi coperti in 3:40:00.

related royalty-free images on Shutterstock
related royalty-free pictures on Fotolia
photos on Istockphoto

Monday, October 28, 2013

Monastero di Rila Info Foto Bulgaria Tour Balcani 2011_25


Macedonia, Tour Balcani 2011_24


Repubblica di Bulgaria [mappa tour Bulgaria] [valuta lev (BGN) cambio] [time zone] [infoViaggiareSicuri] [info LonelyPlanet] [Wiki Repubblica di Bulgaria] [InYourPocket Bulgaria] [Bulgaria - National Geographic] [cronologia storica] [Official Tourism Portal of Bulgaria]



Info e Foto Viaggio in Bulgaria - Tour Balcani Occidentali 2011


del 25° giorno 28-07-2011 - Causa stanchezza ho dormito un po' più del solito e stamane non sono riuscito ad uscire prima delle 8:15 dall'hotel Orbita che si trova a Rila in Bulgaria (bulgaro ). Mi metto in viaggio per raggiungere il Monastero di Rila (bulgaro Рилски Манастир, translitterazione Rilski Manastir) che dista 22 km da Rila. [mappa]

stacked porches of the Rila Monastery, Bulgaria
L'imponente struttura, a 1150 metri di quota tra le montagne del Massiccio del Rila, è il più celebrato monastero ortodosso della Bulgaria. Ho subito la sensazione che non sarà facile fare delle buone fotografie. Il bianco intonaco del monastero è sfavillante, lunghe ombre si prolungano nel cortile ed alle 9:00 c'è già un bel po' di gente.

Una foto per darvi una pallida idea della magnificenza dell'edificio: col flash ho rischiarato il portico in primo piano a sinistra

Fresco In Rila Monastery, Bulgaria
Il Monastero di Rila, fondato nel X secolo, distrutto nel XIV secolo dagli ottomani, ricostruito nei secoli XVIII e XIX durante quello che è definito il Revival (Risveglio, Rinascimento o Risorgimento) Nazionale Bulgaro, ha un'altra grande attrattiva negli affreschi murali dipinti da vari pittori tra cui il famoso Zograf.

Scatto qualche foto ai coloratissimi affreschi nel porticato della chiesa che si trova nel cortile: quelli interni, ovviamente, non è possibile fotografarli

La folla di turisti aumenta, riprendo l'automobile dal parcheggio a pagamento (4 lev ... mi scappa una espressione di disappunto :-) e proseguo a nord-est del monastero per esplorare il territorio montano ricoperto di pini. Sto guidando nel Parco Naturale del Monastero di Rila. Dopo 5 km raggiungo l'area attrezzata di Kiril Meadow (Kirilova Polyana).

Saturday, October 26, 2013

Mavrovo Parco Nazionale Info Foto Macedonia Tour Balcani 2011_24


Macedonia, Tour Balcani 2011_23



Info e Foto Viaggio in Macedonia - Tour Balcani Occidentali 2011


del 24° giorno 27-07-2011 - Oggi farò un ultimo tentativo di fotografare la valle del Fiume Radika da Galichnik (Galicnik oppure Galičnik macedone Галичник) nel Parco Nazionale di Mavrovo (macedone Националниот Парк Маврово) e poi mi dirigerò verso il confine tra la Repubblica di Macedonia e la Bulgaria (rientrando così in Europa :-). [mappa]

village and St. Nicholas church on Mavrovo Lake National Park, Republic of Macedonia
La capitale macedone, Skopje, non mi attrae assolutamente ed ho idea che avrei difficoltà a trovare un hotel od una camera economica.

Alle 6:30 lascio l'hotel e faccio un'ultima inquadratura degli chalet e della Chiesa nuova di San Nicola a Mavrovo e poi mi metto in viaggio prima per raggiungere Galichnik.




Galicnik village in Mavrovo National Park, Republic of Macedonia
A Galicnik le condizioni atmosferiche sulla Valle del Radika non sono migliori di quelle di ieri.

Il borgo, disposto su uno scosceso pendio, è famoso per una cerimonia folkloristica che celebra l'articolato rito di un matrimonio nel giorno del Santo Patrono Pietro il 12 luglio.


Monday, October 21, 2013

Mavrovo Parco Nazionale Info Foto Macedonia Tour Balcani 2011_23


Macedonia, Tour Balcani 2011_22



Info e Foto Viaggio in Macedonia - Tour Balcani Occidentali 2011


del 23° giorno 26-07-2011 - Mi sveglio presto, faccio la doccia, carico i bagagli sull'automobile ed alle 6:10 ho già lasciato l'hotel di Merdita nella Repubblica di Macedonia. Mi sento un po' stanco ma sopratutto sono deluso dal velo atmosferico presente già alle prime ore del giorno.

new church of St. Nicholas on the Mavrovo Lake National Park, Republic Of Macedonia
Già alle 6:50 scatto qualche fotografia alla nuova Chiesa di San Nicola che ha sostituito l'Antica Chiesa del 1850 che è in parte sommersa dal 1953 con la formazione del Lago di Mavrovo (macedone Мавровско Езеро, traslitterazione Mavrovsko Jezero) a 1220 metri d'altitudine nel Parco Nazionale di Mavrovo (macedone Националниот Парк Маврово). [mappa]




A due passi si trova l'hotel Srna dove in men che non si dica scarico i bagagli e mi rimetto in viaggio verso Galichnik (Galicnik oppure Galičnik macedone Галичник).

Alle 7:30 ho raggiungo il punto dell'emozionante paesaggio visto ieri ma le condizioni meteo non sono all'altezza della fenomenale visione: c'è una densa foschia nella valle.

Gli scoscesi pendii boscosi sono chiazzati dalle ombre delle nuvole che vi si proiettano e punteggiati dalla miriade di abitazioni di antiche comunità musulmane.

Nel fondo valle scorre il fiume Radika (macedeone Радика) che alimenta e crea una lunga insenatura dell'artificiale Lago di Debar (macedone Дебaр). Non è possibile raggiungere in automobile i villaggi che vedo di fronte a me e che come Galichnik fanno parte della medesima municipalità: solo un viottolo li collega oppure bisogna fare un largo giro di 50 km. [mappa]

mountain landscape of Pelister National Park, Republic of Macedonia
Mentre faccio ritorno, decido di guidare in off-road su una delle tante piste che percorrono l'affascinante l'altopiano (1600 m. slm) che da novembre a maggio è innevato isolando gli abitanti di Galicnik che hanno origini valacche (vedi anche arumeni).